Stiamo mettendo a punto nuove funzionalità per le procedure di verifica della sosta da parte degli Operatori della Polizia Locale che consentano una miglior gestione delle relative attività ed anche un miglioramento della trasparenza verso gli utenti.

PROCEDURA AUTONOMA DI VERIFICA

Gli operatori avranno a disposizione di una procedura di verifica autonoma e specificatamente sviluppata per le loro attività. Sarà quindi possibile verificare la sosta oraria, gli abbonamenti, i pass gestiti direttamente dalla società o l’ente concessionario o dalle varie App in uso nel Comune.

Sarà inoltre disponibile una funzione di gestione di tutte le verifiche effettuate dall’operatore a scopo di controllo personale e documentazione.

NOTIFICHE CONTRO EVENTUALI ABUSI NELL’UTILIZZO DELLE APP

Abbiamo riscontrato alcuni casi nei quali si sono manifestate delle controversie inerenti situazioni nelle quali l’attivazione della sosta era più o meno (di solito con una differenza di pochi secondi) contestuale ad una verifica negativa da parte del verificatore. In buona sostanza è capitato che dopo una verifica negativa l’utente abbia proceduto ad attivare la sosta per poi contestare la sanzione tenuto conto che la stessa era stata emessa successivamente all’attivazione stessa. Situazione piuttosto normale tenuto conto che dalla verifica all’emissione della sanzione può passare qualche minuto, dovuto alla compilazione del preavviso di sanzione.

Per ovviare a tali situazioni ove l’attivazione della sosta sia effettuata entro cinque minuti da una verifica con esito negativo la App invierà automaticamente tre notifiche email che rileveranno che rispetto al veicolo per il quale è stata attivata la sosta risulta una verifica negativa che può aver determinato una sanzione:

  • all’UTENTE
  • al VERIFICATORE
  • al COMANDO DI POLIZIA LOCALE