A Londra anche i musicisti di strada sono pagati con carta di credito
> Il Sole 24 Ore – TecnologiaPubblicato il 29-05-2018