“Caro padrone sei proprio ingiusto”. Così i cani riconoscono i torti subiti
> Repubblica – ScienzePubblicato il 11-06-2017