“Sindone, una parte delle macchie di sangue è falsa”
> Repubblica – ScienzePubblicato il 16-07-2018