Zuckerberg, gaffe sull’Olocausto: “Facebook non censura chi sbaglia, anche se nega lo sterminio”
> Repubblica – TecnologiaPubblicato il 19-07-2018