La tariffazione della sosta si colloca all’interno di una più articolata politica della sosta e quindi della più generale politica dei trasporti.
Se fino a qualche anno addietro si è dato per scontato che i residenti in aree regolamentate non dovessero essere costretti, per parcheggiare la loro auto, a pagare la tariffa di sosta o ad avere limitazioni temporali, è altrettanto vero che le auto dei residenti occupano degli spazi pubblici e soprattutto possono limitare gli effetti delle politiche di parcheggio.

Pubblicazione a cura di Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio