Orange Button svilupperà insieme a Siat e ad altri importanti partner del settore un nuovo progetto sulle eBike.

L’obiettivo è quello di realizzare una bicicletta a pedalata assistita da destinare alla Pubblica Amministrazione ed al settore dello sharing. Una destinazione ed un progetto tutt’altro che semplice e nel quale dovremo coniugare l’economicità del mezzo con tecnologie e accessori che possano rispondere alle necessità di un uso “pubblico”, quindi destinato ad attività operative su strada.

Più in generale il progetto può comunque contribuire ad individuare un assetto che potrà essere mutuato anche nell’uso privato e quindi appannaggio di tutti coloro che decidono di acquistare un mezzo di questa tipologia.

In effetti negli anni l’uso della bicicletta è progressivamente in diminuzione. Guardano le statistiche degli ultimi venti anni si rileva che nel 1995 le biciclette vendute nel mercato nazionale erano 2.741.625 contro 1.597.520 del 2015 con una riduzione di oltre un milione di unità pari a circa il 41%.

Anche sul fronte della produzione le cose non vanno meglio. Infatti contro le 5.300.000 biciclette prodotte in Italian nel 1995 se ne rilevano 2.346.173 nel 2015.

Sul fronte della produzione si può imputare una così elevata riduzione al fatto che ormai buona parte della produzione avvenga in Cina o comunque in paesi extraeuropei. Ma la riduzione del mercato interno dimostra un progressivo allontanamento dalla bicicletta evidentemente appannaggio di altri mezzi quali l’automobile o gli scooter.

Sul fronte delle biciclette elettriche i dati fin qui sono stati piuttosto altalenanti e comunque il mercato interno è ancora piuttosto limitato, circa 55 mila biciclette all’anno, ma dai riscontri recenti e sopratutto con l’arricchimento dell’offerta di ebike si sta notando un notevole incremento delle vendite e comunque dell’interesse dei consumatori.

Certamente c’è la necessità di promuovere con maggiore convinzione le ebike in modo da farle maggiormente conoscere al grande pubblico. L’adozione di ebike negli usi pubblici, quindi vigili urbani, postini, messi comunali eccetera, può contribuire alla loro diffusione. Non v’è dubbio che il mezzo rappresenta un ottimo compromesso, sopratutto nell’uso urbano, consentendo facilità di guida, sufficiente velocità di trasferimento, economicità e chiaramente ecosostenibilità.

 

Andamento della produzione e vendita di biciclette in Italia

[wp_charts width="100%" scaleFontSize='9' title="Produzione e Vendita Biciclette" type="line" align="alignright" margin="10px 5px" datasets="5300000,3950000,3950000,3000000,3300000,3250000,2650000,2350000,2550000,2600000,2400000,2418000,2520000,2380000,2585000,2489000,2430000,2190000,2671000,2783000,2346000 next 2741000,2052000,2573000,1512000,1437000,1722000,1684000,1385000,1432000,1676000,1877000,1943000,1989000,1530000,1927000,1770000,1685000,1606000,1542000,1698000,1597000" labels="1995,1996,1997,1998,1999,2000,2001,2002,2003,2004,2005,2006,2007,2008,2009,2010,2011,2012,2013,2014,2015"]