A “Città Sicura” sono state aggiunte le procedure relative alla gestione del Piano Comunale della Protezione Civile.

Il Progetto prevede la realizzazione di una serie di procedure che consentano al Comune una gestione integrale di tutte le attività relative al Piano Comunale di Protezione Civile su un piano operativo, documentale e informativo.
Quindi oltre alla gestione delle emergenze, precedentemente illustrato, si prevedono sezioni dedicate alle varie tipologie di rischio con la possibilità di intervento da parte degli operatori che quindi saranno sempre “collegati” su singoli eventi o comunque su specifici rischi o attività.
I rischi che saranno compresi nella gestione sono i seguenti:
1. Fenomeni metereologici
2. Rischio idraulico
3. Rischio idrogeologico e geomorfologico
4. Fenomeni di inquinamenti dell’ambiente
5. Incendi boschivi
6. Emergenze sanitarie
7. Emergenze legate alla vita sociale
8. Interruzione rifornimento idrico
9. Black-out elettrico
10. Rischio Sismico
11. Incidente stradale, ferroviario o aereo
12. Incidenti urbani
13. Eventi non prevedibili

Per ogni tipologia di rischio si prevedono le seguenti gestioni:
1. Segnalazione
2. Attività di gestione dell’evento con condivisione con gli operatori, definizione delle risorse da impiegare e impiegate, comunicazione e redazione automatica del giornale dell’evento
3. Informazione, modulata dal soggetto gestore rispetto tutta la popolazione o limitatamente agli operatori
4. Gestione prevenzione, con predisposizione di specifiche mappe, archivi e documenti che possano essere utili a tal fine

Tutte le attività avranno il logo fulcro sulla mappa del territorio sulla quale saranno indicati i luoghi o le aree di interesse rispetto a specifici eventi, a rischi previsti o prevedibili o comunque ad elementi di prevenzione. Mappe il cui contenuto sarà modulabile dall’utente e nel caso rese pubbliche limitatamente alle informazioni che si riterrà necessario diffondere verso la popolazione.