Crescono i numeri di pagoPA, aumentano le amministrazioni attive e i servizi disponibili. A fine gennaio 2017 sono infatti 15.292 le amministrazioni aderenti, di cui 10.758 attive. Nell’ultimo anno sono state oltre 10.000 le amministrazioni che hanno attivato almeno un servizio di pagamento.

Tra gli enti che permettono il pagamento dei loro servizi tramite pagoPA ci sono: 8.404 Scuole, 2.075 Comuni e altri enti locali, 14 tra Regioni e Province autonome , 6 Ministeri, 28 università, 122 Camere di Commercio e una serie di amministrazioni fra cui INAIL, INPS, Equitalia, Consip e ACI. Tra queste, le ultime ad aver attivato il sistema dei pagamenti sono le Regioni Puglia e Basilicata, il Ministero dell’Ambiente, l’Università Bicocca, l’Università di Venezia e il Comune di Palermo.

La progressiva attivazione delle amministrazioni ha favorito anche la crescita delle transazioni: nel solo mese di gennaio si sono registrate 439.392 operazioni, con un aumento di oltre il 300% rispetto a dicembre 2016.

(Fonte: Agenda per l’Italia Digitale)