Nel panorama, purtroppo eccessivamente disomogeneo, delle app per il pagamento dei parcheggi spesso rileviamo commissioni, talvolta eccessive a nostro avviso, che vengono addebitate ai cittadini in aggiunta al costo del parcheggio. E’ il sintomo chiaro della mancanza di regolamentazione e della incapacità dei players di settore di individuare criteri di uniformità.

Con Orange Parking il servizio viene offerto a “costo zero” tenuto conto che nessuna commissione viene addebitata ai cittadini e quindi l’intero importo della ricarica potrà essere utilizzato per il pagamento del parcheggio.

L’auspicio è quello di poter contare a breve su una normativa che possa finalmente disciplinare il settore a tutto vantaggio dei consumatori che potranno quindi poter contare su regole e costi certi.