Abbiamo ricevuto vari quesiti dai cittadini rispetto alla possibilità di parcheggiare utilizzando Orange Parking senza esporre niente sul parabrezza, né tagliandi, né adesivi o quant’altro.

Il timore, comprensibile, è quello di rischiare la sanzione con l’abitudine che nei parcheggi blu si espone o la ricevuta del parcometro o il QRCode dell’abbonamento, almeno a Pontedera.

In realtà non prevedere l’esposizione di alcun tipo di segno di riconoscimento è stata una scelta dell’Amministrazione ma anche di Siat e di Orange Parking. Infatti la procedura di verifica da parte dei verificatori verrà effettuata sulla targa che quindi darà l’esito del pagamento con Orange Parking se questo è stato effettuato. E’ una scelta sicuramente in controtendenza rispetto ad altre realtà dove in genere è prevista l’esposizione di un adesivo sul parabrezza. Diversamente noi abbiamo preferito evitarlo ove riteniamo che la verifica su targa sia più idonea e meno invasiva per i cittadini.

Quindi non c’è niente da temere, utilizzando Orange Parking si può parcheggiare tranquillamente senza bisogno di attaccare adesivi o esporre tagliandi o altro.