La nuova app Orange Parking Pro è disponibile su Google Play.

Orange Parking Pro offre oltre al pagamento dei parcheggi tante nuove funzionalità, utili agli utenti e create per rispondere alle loro richieste ed indicazioni che abbiamo acquisito con i nostri sondaggi e comunque nei rapporti che costantemente abbiamo con il nostro servizio assistenza.

Abbiamo ritenuto di distinguere, almeno in una prima fase, la nuova app “Orange Parking Pro” dalla precedente anche per valutare e sopratutto consentire di farlo agli utenti il gradimento rispetto alla nuova versione.

In ogni caso gli utenti che utilizzassero la nuova o la vecchia applicazione avranno accesso alle stesse funzionalità relative ai parcheggi, come pure restano inalterate le credenziali di accesso e gli account.

Orange Parking Pro è attualmente disponibile solo su Google Play e quindi per dispositivi che utilizzano Android ma nei prossimi giorni sarà distribuita anche su ITunes per iOS.

 

 

I prossimi aggiornamenti di Orange Parking saranno i seguenti:

MODIFICA DELL’INSERIMENTO DELL’ORARIO
L’orologio “a lancette” attualmente in uso sarà sostituito da un sistema più tradizionale che consente di inserire manualmente l’orario o comunque utilizzando dei tasti freccia.

PARCHEGGIO ANONIMO
Sarà possibile effettuare la sosta senza necessità di autenticarsi. Chiaramente in questo caso non sarà possibile accedere ad alcune funzionalità come la richiesta di fattura, l’estensione della sosta (che sarà comunque possibile effettuare inserendo una nuova sosta), l’accesso allo storico delle soste. Una funzionalità che comunque verrà incontro a coloro che hanno richiesto di poter accedere al servizio ma non hanno necessità o comunque volontà di crearsi un proprio account. Va da sé che comunque verrà registrata la targa dell’auto e la relativa sosta sia per la verifica degli operatori che per la necessaria documentazione da conservare per il servizio parcheggi offerto.

PRENOTAZIONE PARCHEGGI ONLINE
Sarà possibile effettuare la prenotazione ed il pagamento online dei parcheggi in tante città italiane. Chiaramente ciò riguarderà i parcheggi gestiti nell’ambito di garage o comunque aree circoscritte, di solito gestiti da soggetti privati ma in qualche caso anche pubblici, e non i parcheggi blu su strada.